Dreamweaver: difficoltà generiche.

Di: moslor | 26/09/2020 18:11:05
Ciao ragazzi, buon anno a tutti.
Io sto cercando fare il salto di qualità da Frontpage o namoeditor, a Dreamwever, però ci sono molte, forse troppe differenze, e vorrei ricevere dei consigli da qualcuno già esperto di tale software.
1. In Dreamweaver è assente l’anteprima, costringendomi a visualizzare il lavoro fatto soltanto in anteprima browser, quindi dovendo per forza salvare i documenti prima di visualizzarli?
2. Ho trovato nelle sezione layout lo strumento per “disegnare il livello” ma non trovo il surrogato per “disegna tabella” con una solo linea.
3. Quando visualizzo il codice sorgente di quello che ho creato, trovo all’interno di comandi CSS, che a breve studierò, senza che io li abbia inseriti. Coloro ad esempio lo sfondo e mi ritrovo tali istruzioni: function MM_reloadPage(init) { //reloads the window if Nav4 resiz... o qualcosa di simile. È normale?
Queste sono le principali difficoltà che ho incontrato, spero che le persone che usano Dreamweaver vogliano aiutarmi, così da farmi risparmiare un po' di tempo, per provare e provare, prima di uscire fuori.
Grazie a tutti e di nuovo buon anno.

Risposte



In Dreamweaver l’anteprima della pagina va fatta con il tasto F12 e non è necessario salvarla. Se di default ti chiede di farlo, basta andare in Modifica > Preferenze > Anteprima nel Browser e selezionare la casella opzioni che ti consente la visualizzazione mediante la creazione di un file temporaneo.
Si possono disegnare le tabelle dal comando "Disegna cella layout" in modalità "Layout".
Riguardo ai CSS, se non vengono creati, non possono inserirsi da soli... A meno che tu non voglia intendere qualcos'altro... Alcune proprietà, se utilizzi Dreamweaver MX 2004 vengono convertite in stili.
Gli sfondi è preferibile colorarli utilizzando i fogli di stile, soprattutto se si tratta del tag BODY. In Dreamweaver MX 2004 vedrai come riportato di seguito, la normale procedura verrà automaticamente convertita in stile:
<html>
<head>
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=iso-8859-1">
<title>Coloro lo sfondo</title>
<style type="text/css">
<!--
body {
background-color: #009966;
}
-->
</style></head>
<body>
</body>
</html>

Di: Gian Paolo | 26/09/2020 18:11:05


Grazie Gian Paolo, di avermi risposto, e di averlo fatto in maniera molto coincisa. Diciamo che hai chiarito tutti i miei dubbi, a parte il secondo punto, dove chiedo come si possono disegnare le tabelle, forse mi sono spiegato male. Con "disegna cella layout" effettivamente si possono disegnare qualsiasi tipo di tabelle, ma io cercavo la funzione che disegnasse soltanto una linea, o piu' precisamente la famosa "matita" con la quale si suddivide la tabella stessa creata con "disegna cella layout".
Grazie ancora Gian Paolo, auguri di buon anno.

Di: moslor | 26/09/2020 18:11:05


La matita che cerchi è tipica di alcuni programmi Microsoft: Frontpage, Word ecc. Capisco la difficoltà iniziale nel passare da un software all'altro, ma ti ci abituerai molto presto.
Disegnare tabelle con la matita, infatti, è solo una questione di abitudine e apparente comodità che ti consiglio di perdere al più presto per tutta una serie di motivi. Per inserire una tabella in una pagina, ad esempio, sei costretto a fare due operazioni: prima devi disegnarla e poi aggiungerle i valori e le proprietà. Se ti affidi al solo disegno a mano, rischi di essere impreciso con conseguenti danni al layout delle tue pagine.
Le tabelle, in Dreamweaver, è preferibile inserirle dall’apposito comando o digitando Ctrl+Alt+T… vedrai che appena avrai acquisito il metodo, non rimpiangerai mai di aver cambiato programma, basta avere un po’ di pazienza .
Ti consiglio di iniziare con la modalità standard che è il metodo più familiare alla progettazione tradizionale… personalmente continuo a preferirlo.
In bocca al lupo

Di: Gian Paolo | 26/09/2020 18:12:05

Indesign: stili paragrafo su una riga di testo

Ciao
avrei bisogno di un aiuto con Indesign CS5.5 (pc), credo sia una cosa abbastanza semplice ma non mi riesce mai..cerco di spiegarmi al meglio:
devo cambiare lo stile paragrafo di un testo che si trova sulla stessa riga in un box di testo, selezionando solo la parola che mi interessa e applicando lo stile paragrafo mi cambia lo stile a tutta la riga, quindi a tutte le parole, a meno che io non dia un invio a capo, come posso fare per poter modificare solo la parola che ho selezionato?
grazie mille.

Di: babi8 | 26/09/2020 18:12:05


Ovvio: "stile paragrafo" influisce sul paragrafo completo.
Pertanto tu non devi cambiare lo "stile paragrafo" come scrivi ma devi applicare uno stile diverso a una o più parole selezionate all'interno di un paragrafo.
Crea pertanto uno "stile carattere" che potrai applicare ai soli vocaboli o ai soli caratteri selezionati all'interno del paragrafo con stile diverso.

Di: GraphicManoval | 26/09/2020 18:12:05


ok, si questo so che si può fare..si possono creare stili carattere o in alcuni casi si possono utilizzare i grep..io pensavo che ci potesse essere qualche opzione sotto il menù Testo -> carattere speciale/spazio vuoto ec ec, o da qualche altra parte, che potesse in qualche modo isolare una parte del testo e dare la possibilità di cambiare lo stile senza la necessità di mandare a capo...grazie mille comunque, almeno mi sono tolta il dubbio!

Di: babi8 | 26/09/2020 18:12:05


???
Credo di non avere capito le tue esigenze perché convinto che lo "stile carattere" sia la via diretta per ottenere facilmente quello che cercavi: applicare a una parte di paragrafo uno stile diverso da quello applicato al paragrafo completo.
Se poi ritieni possa essere vantaggioso andare da Firenze a Roma passando da Bergamo avrai pure le tue ragioni.

Di: GraphicManoval | 26/09/2020 18:12:05


La mia risposta è un po' tardiva.
Certo che si può assegnare uno stile carattere ad una parte di paragrafo.
È necessario, creare lo stile di carattere e impostare nello stile di paragrafo lo stile nidificato.
Questo ti permette di formattare la prima parte del paragrafo fino ad un punto che viene determinato dalla selezione delle opzioni indicate nel menù. La cosa che probabilmente serviva a te, era l'inserimento di un carattere "Carattere fine stile nidificato" che determinava la fine della formattazione stile di carattere. Cerca nell'help di Indesign "Creare stili nidificati" è spiegato molto bene.

Di: Papilizia | 26/09/2020 18:12:05