Dreamweaver: quale stringa di connessione verso PostreSQL?

Di: Antonio77 | 26/09/2020 17:30:55
Ciao a tutti.
Sto provando a sviluppare un sito dinamico in ASP.NET con Dreamweavew e sono bloccato nel punto in cui si imposta la connessione verso il database.
Dreamweaver propone alcuni modelli di stringhe di connessione, come per Oracle, MS SQL Server, Acess, ma non per PostgreSQL. Qualcuno ha idea di come sia questo modello di stringa? Grazie!!!

Risposte



Dovresti procurarti l'estensione "PHAkt-3_6_0", un prodotto InterAKT. Ha una gran varietà di stringhe di connessione. L'unica nota dolente che non è compatibile con la versione CS3. Pare che Adobe abbia acquistato anche InterAKT e che abbia creato un sua suite "Developer Toolbox" per CS3. Per ora ci sono notizie frammentate. In italiano come al solito c'è poca documentazione. Dovresti approfondire l'argomento su quei pochi siti in lingua inglese. Poi una domanda che mi sorge spontanea: perché non lavorare sull'accoppiata PostgreSQL - PHP? Visto che entrambi sono FREE?

Di: Gian Paolo | 26/09/2020 17:30:55


Grazie per la risposta Gian Paolo.
Nel frattempo credo di aver trovato la stringa di connessione:
Provider=PostgreSQL OLE DB Provider;
Data Source=Easynote-846e21;
location=archivio_musicale;
User ID=antonio;
password=########;
timeout=1000;
PostgreSQL, tramite Dreamweaver, mi da questo messaggio di errore:
FATAL: no pg_hba.conf entry for host "192.168.1.254",user "antonio", database"archivio_musicale, SSL off
Nonostante non sia ancora riuscito ad avere un esito positivo alla prova di connessione, credo che sia un primo passo. Se ho interpretato bene la situazione, Dreamweaver ha correttamente provato a connettersi con PostgreSQL, il quale però ha rifiutato la connessione. Forse bisogna configurare il file di configurazione pg_hba.conf per togliere questo blocco. Ma come?

Di: Antonio77 | 26/09/2020 17:30:55


Attenzione Antonio, la connessione a Postgres, non si riduce, come siamo abituati con i DB che riconosce Dreamweaver, a poche righe di codice. Non dimenticare che c'è bisogno dei driver di connessione e di tutto lo script relativo. Io ho partecipato ad un progetto sostenuto da una base dati PostgreSql con linguaggio PHP e ricordo che dovemmo procurarci l'estensione che ho citato sopra. Il file di connessione è una pagina con diversi script, che, oltre a creare la connessione stessa, va ad interfacciarsi con gli appositi driver (generati dall'estensione) situati in una cartella chiamata "ADO". La pagina dei driver, nel caso di linguaggio PHP, "adodb.inc.php" è zeppa di script non di facile comprensione. Non conosco la tua esperienza ma Postgres, sebbene sia un grande database, ricco di innumerevoli proprietà e funzioni, è ostico da gestire con gli script server-side. Ricordo la prima volta che provammo una query di inserimento, sudammo le cosiddette sette camice... Grazie all'intuito e all'esperienza del programmatore, che i database li conosce da anni, riuscimmo a capire che non bastava l'"INSERT INTO nome_tabella" ma bisognava specificare l'area di allocazione, un prefisso seguito da un "punto" più il nome_tabella.
Per grossi progetti aziendali dove si prevede una mole di dati con decine di tabelle relazionali e a integrità referenziale, per la necessità di certi automatismi e per la capacità di gestire dati appoggiandosi poco ai linguaggi lato server, l' utilizzo di Postgres è giustificato.
Per la piccola e media applicazione web, a mio parere, l'utilizzo di un database tanto potente e complesso è sprecato... come voler girare con una macchina di "Formula 1" nel cortile di casa. Nemmeno i progettisti dei CMS hanno mai pensato di implementarlo nelle loro applicazioni.
De gustibus et coloribus non est disputandum.

Di: Gian Paolo | 26/09/2020 17:30:55


Caspita, proprio ora che ero entusiasta per essere riuscito a realizzare la connessione mi smonti…
I driver li avevo già installati (tutti per non sbagliarmi) subito dopo aver installato PostgreSQL. Poi nella finestra di Dreamweaver in cui si configura la connessione sono arrivato a scrivere dopo vari tentativi la stringa:
Provider=PostgreSQL OLE DB Provider;
Data Source=127.0.0.1;
location=archivio_musicale;
User ID=antonio;
password=………….;
e dopo premuto il pulsante Prova, mi ha dato esito positivo.
Per rispondere alla tua domanda, a livello di PostreSQL ho fatto alcune cose simpatiche nel corso di basi di dati. Abbiamo lavorato su PostgreSQL in modalità stand-alone (soprattutto a riga di comando) e successivamente abbiamo fatto alcune prove di interfacciamento con applicazioni scritte in C. Insomma: cose anche non banali, ma pur sempre didattiche!
Comunque, queste prove che sto facendo ora hanno per obiettivo finale fare (a gratis ) una interfaccia web per consentire la gestione dei pazienti di un centro sociale. Più operatori che possano inserire/consultare dati riguardanti i pazienti direttamente dai loro PC con una applicazione web che gira su un PC server della rete locale.
La combinazione (sicuramente discutibile) ASP.NET + PostgreSQL è venuta fuori perché da un lato i manuali di PostgreSQL fanno riferimento nelle spiegazioni soprattutto ad una situazione in cui il server è IIS. Poi io ho abbinato PostgreSQL perché era quello che più di tutti avevo studiato e perché ho considerato che anche se l’applicazione web è banale, i dati da conservare sono molto importanti.
Diciamo che ormai ho iniziato su questa strada e vorrei provare a tirarci fuori qualcosa prima di optare per un'altra strada. E' diventata un po’ una sfida personale.
Comunque quello che dici mi fa riflettere su quante cose ancora ignoro… ti terrò aggiornato sulle prossime prove. Grazie per la risposta!

Di: Antonio77 | 26/09/2020 17:30:55


In bocca al lupo.

Di: Gian Paolo | 26/09/2020 17:31:55