Dreamweaver: visibilità e colore dei livelli.

Di: Minami87 | 26/09/2020 18:33:06
Salve sono nuova e vi ho appena scoperto.
Sto progettando un sito ma ho un po' di problemi, vorrei rendere i livelli visibili e cambiare il colore ma non riesco a trovare i comandi.
Come faccio???

Risposte



Ciao Minami87,
benvenuta e grazie per aver scelto 001design.it.
Per visualizzare la palette dei livelli in Dreamweaver MX segui il Menù: Finestra > Altri > Livelli
(l'abbreviazione da tastiera per visualizzare la palette dei livelli in Dreamweaver MX è F2).
Adesso puoi gestire la visibilità dei livelli semplicemente cliccando sotto l'icona dell'occhio.
Gli stati di visibilità dei livelli sono tre:
1. Occhio aperto = livello visibile
2. Occhio chiuso = livello non visibile
3. Senza occhio = visibilità del livello impostato come default (visibilità non controllata)
Per quanto riguarda l'impostazione del colore di un livello, basta aggiungere allo stile del tag <DIV> gli attributi:
layer-background-color: #0000FF;
background-color:#0000FF
Esempio (questo livello avrà uno sfondo di colore blu elettrico)
<div id="Layer1" style="position:absolute; left:259px; top:150px; width:149px; height:96px; z-index:1; layer-background-color: #0000FF; border: 1px; background-color: #0000FF;"></div>
Per modificare invece il colore direttamente in modalità layout di Dreamweaver MX devi cliccare nell'angolo in alto a sinistra del livello, dove ti appare l'icona del "quadrato vuoto" e poi imposti il colore di sfondo nelle proprietà.
Fammi sapere.

Di: Pablito | 26/09/2020 18:34:06


Grazie per l'informazione. Di sicuro su alcune cose non sono stata molto chiara.
Ecco cosa volglio dire: voglio cambiare il colore del bordo, non lo sfondo.
Mi spiace di non essere stata chiara.

Di: Minami87 | 26/09/2020 18:35:06

Dreamweaver: cambiare colore al bordo di un livello.

Ah...
Per quanto ne so non è previsto impostare un colore al bordo dei livelli,
però puoi sfruttare un piccolo trucco che ti risolverà il problema.
Inserisci all'interno del livello una tabella che ha le stesse dimensioni del livello.
Assegna a seconda delle tue esigenze, un bordo ed un colore alla tabella ed il gioco è fatto.
Precisamente il codice sarà simile al seguente:
<div id="Layer1" style="position:absolute; left:259px; top:150px; width:150; height:100; z-index:1;">
<table height="100%" width="100%" border="2" bordercolor="#FF0000"><tr><td></td></tr></table></div>
Se qualcuno conosce un metodo migliore per cambiare colore al bordo di un livello lo scriva pure.
Il forum è aperto 24 ore su 24, compresi i giorni festivi.

Di: Pablito | 26/09/2020 18:35:06


Quella di usare le tabelle è una buona idea, ma il problema è che mi fa i doppi bordi e io voglio farne solo uno come si fa???

Di: Minami87 | 26/09/2020 18:35:06


Su questo scusami ma secondo me ti stai sbagliando... non è doppio il bordo.
Salva il file html e aprilo con un qualsiasi browser (ad es. Explorer). Vedrai che il bordo è unico.
Per quanto riguarda lo spessore del bordo, quello è completamente personalizzabile dal codice html.

Di: Pablito | 26/09/2020 18:36:06

Indesign: creare un pdf per stampa tipografica

Salve a tutti.
Premetto che non ho trovato l'argomento in post precedenti ma potrei essere stato distratto, per cui se sapete che è stato trattato è sufficiente che mi forniate il link alla discussione e andrò a leggerla.
Questo l'argomento: da InDesign 4.05 (CS2) devo generare un pdf per la stampa, e la tiporafia segnala che "L'eventuale presenza nel PDF di elementi vettoriali potrebbe causare problemi di stampa. Quindi è preferibile rasterizzare tutte le trasparenze e trasformare in tracciati tutti i caratteri."
E' un'operazione da fare sul file di InDesign prima di esportare in pdf, durante l'esportazione o da fare sul pdf salvato (smpre nei comandi "flattener", ve lo dico in inglese perché non ho la versione in italiano) ?
Frugando in internet ho letto che può essere sufficiente esportare con compatibilità Acrobat 4 (PDF 1.3) perché non mantiene le trasparenze, ma viene segnalata la visualizzazione di un margine bianco delle aree rasterizzate (visibile a schermo ma che non viene riprodotto in stampa). In un altro sito ho letto che si può salvare con compatibilità Acrobat 7 e poi impostare rasterizzazione e tracciatura in Acrobat (il mio è 8.3.0) risalvando il file per Acrobat 4.
Ho fatto delle prove salvando diversi file, in uno impostando i comandi in fase di esportazione, nell'altro dando le impostazioni dentro Acrobat su un file con compatibilità PDF 1.6 e salvando come 1.3.
Il file che esce è sempre molto grosso (dai 6 senza rasterizzazioni e tracciature si sale a 55 Mb del file PDF 1.3).
Qualcuno ha esperienza di questo? Qual è il modo migliore per essere sicuri che in stampa non ci siano problemi?
Grazie.
DT

Di: DanieleTomasi | 26/09/2020 18:36:06

Re: Indesign: creare un pdf per stampa tipografica

"DanieleTomasi"...la tiporafia segnala che "L'eventuale presenza nel PDF di elementi vettoriali potrebbe causare problemi di stampa. Quindi è preferibile rasterizzare tutte le trasparenze e trasformare in tracciati tutti i caratteri." ... ... Qual è il modo migliore per essere sicuri che in stampa non ci siano problemi?

Il mio consiglio? Cambia tipografo (sia per ragioni di comodità che di qualità).
Ti conviene rivolgerti ad uno che lavora in tempi moderni.
Anche perché se rileggi bene la frase, i testi trasformati in tracciati sono dati vettoriali, quindi lui stesso si contraddice chiedendone la trasformazione... Che divertimento!
Se invece sei affezionato a lui tantovale usare Photoshop al posto di Indesign ed unire tutti i livelli, dopodiché consegnargli un file Tiff tutto rasterizzato in CMYK a 300 dpi. Comunque ripeto che non è il caso di complicarsi la vita quando puoi scegliere.
Riguardo invece all'argomento generale di creazione file PDF per la stampa tipografica (per gli altri che leggeranno il thread in futuro), ci sono diverse vie maestre a seconda del progetto grafico che stiamo realizzando.
La cosa più semplice da fare è utilizzare la voce del menu:
File > Esporta > nome.pdf > Salva > Predefinito per Adobe PDF: qualità tipografica > Esporta.
Il secondo metodo invece è quello che sfrutta la voce del menu:
File > Stampa > Stampante: Adobe PDF > Imposta... > Preferenze > Impostazioni predefinite: qualità tipografica > ... > OK > Stampa > Configurazione > Formato carta > Orientamento... etc. > Stampa.
Naturalmente ho descritto una procedura minima per la creazione del file PDF, poi volta per volta le impostazioni dipenderanno dalla tecnologia di stampa, profili colore richiesto etc.
Un terzo metodo invece è quello di generare un file postscript .PS e poi distillarlo con il Adobe Distiller (metodo ormai abbastanza in disuso).
Riguardo alla trasparenza, viene supportata dalla versione 1.4 in poi.
Poi ci sarebbe da usare anche lo Standard PDF/X ma ti devi sempre mettere d'accordo con il tipografo e naturalmente anche in quel caso devi fare attenzione alla versione 1.4 se hai trasparenze.

Di: Anonimo | 26/09/2020 18:36:06