Maya: tecniche per scenografie, ambienti ed illuminazione

Di: Duca | 26/09/2020 18:58:43
Ciao raga,
mi affaccio in questo settore della grafica 3D da pochissimo per chiedervi suggerimenti su come affrontare alcune tipologie di problemi che ho per le mie esigenze di filmmaker.
In questo primo momento (che credo occuperà anni di apprendimento...) sono interessato a questi aspetto della cinematografia digitale:
1 - Ricostruzione EX-novo di ambientazioni e scenografie storiche realmente esistite ( facendo riferimento a Fotografie, Mappe e cartine, d'epoca, Filmati d'epoca, ecc. )
Es: ricostruzione autentica di una piazza, o un quartiere storico, sulle quali poi far convergere un alluvione (ricostruita in digitale) che ricostruisca la dinamica di un disastro avvenuto realmente (potrebbe essere il caso di un Docs sull'alluvione in toscana del 1966)
2 - Riadattamento di ambienti esistenti per finalità cinematografiche e cioè, possibilità di filmare ambienti attualmente esistenti e rielaborali al PC (mac) togliendo cose e aggiungendone altre (quindi non costruzione EX-novo di ambienti, ma rielaborazione e modifica degli esistenti filma in digitale (e non).
Es. Filmare luoghi d'epoca "quasi" intatti, e poi rielaborali per far sparire automobili, pali della luce, bandiere di squadre di calcio "innominabili" affisse ai balconi...
3 - Collocazione di attori e cose negli scenari suddetti. Il problema dell'illuminazione e delle ombre.
In sostanza vorrei capire come voi, nella vostra esperienza, avete affrontato questo tipo di situazioni con Maya: vorrei capire cioè quale tecniche mi suggerite di apprendere per affrontare queste tre tipologie di problemi.
Inoltre vorrei sapere se il mio Hw è sufficiente per MAYA 8.5 :
PC - Pentium 4 a 2,6 Ghz com 2 GB RAM . Ati radeon 9700
MAC - Macbook Pro Intel Duo 2 Core da 15"
GRAZIE!
Duca

Risposte



alcuni aspetti che credo potrebbero facilitarti la vita possono essere:
- conoscenza di un CAD (AutoCAD?) per la gestione del disegno bidimensionale (Maya è un modellatore e non un CAD quindi non è molto versatile nella gestione del disegno vettoriale 2d)
- conoscenza delle tecniche di conversione da CAD a Maya per la successiva modellazione.
- Raccolta di Texture e riferimenti fotografici
- impiego di tempo illimitato
ti consiglio di acquistare alcuni dei numeri arretrati della rivista 3d professional edita da imago edizioni (reperibile in edicola o al sito www.imagonet.it) dedicati alla ricostruzione di una domus romana.

Di: Ico | 26/09/2020 18:58:43


Ti ringrazio ed approfitto per ulteriori chiarimenti: tu dici di lavorare con AutoCAd e presuppongo che tu intenda questo in riferimento alla possibilità di utilizzare carte, piantine, proiezioni ortogonali di edifici, quartieri e altre strutture architettoniche d'epoca per ricostruirle in 3D tramite autocad per l'appunto. (e' cosi?)
Riguardo invece al fatto di filmare ambienti dal vero, realmente esistenti, per poi "ripulirli" e aggiungere cose del passato (Architetture distrutte o non più esistenti, ecc...) come consigli di procedere?
Grazie!
Duca

Di: Duca | 26/09/2020 18:58:43